Per contatti: pianopartecipato@libero.it - fax 0623316920 posta: via Stazione di Ottavia 73B Roma. Leggi qui: Lo Statuto


sabato 19 novembre 2011

Ottavia si colora di Argentina. Serata di Tango all'Enoteca

Mentre in piazza del Campidoglio si svolgeva un concerto di musica argentina, i maestri Luigi e Chiara, le loro splendide bambine, decine di persone di varie età che sono venute da vari quartieri di Roma nord, Selva Candida, Boccea, Lucchina e Porta di Roma, hanno costruito un evento insolito per il quartiere di Ottavia: Sabato 19 novembre dalle 19 si è svolta una deliziosa serata musicale ed enogastronomica all’interno dell’enoteca “Il Gatto Brillo” in via della Stazione di Ottavia 73. Un’ “Apericena” ricca a base di sfiziosi piatti di salumi, formaggi e verdure accompagnati da buon vino scelto per l’occasione. Atmosfera calda e accogliente, musica di sottofondo durante gli assaggi culinari e il brindisi corale, per spaziare poi nelle performance appassionate di Luigi e Chiara che hanno coinvolto nel Tango anche i presenti. Questo video realizzato dal Comitato Lucchina e Ottavia offre un’idea approssimativa della bella iniziativa.
Sono tre i corsi di Tango Argentino che Luigi e Chiara hanno fatto partire contemporaneamente: uno a Selva Candida presso la palestra di via Gaverina il giovedì alle 21, uno a Boccea, vicino la metro di Mattia Battistini, il lunedì alle 21.30 e il terzo alla Lucchina presso l’oratorio della Parrocchia di Santa Maddalena di Canossa il mercoledì alle 21.30.
Come dice Chiara nella breve intervista, il Tango unisce e rompe barriere innaturali tra gli individui. Le periferie come Ottavia e Lucchina hanno bisogno di una maggiore coesione e interazione sociale. Uno dei tanti modi per costruire e/o rafforzare legami e socialità è la condivisione tra persone dello stesso quartiere di eventi e momenti di incontro musicale e culturale.
Comitato Lucchina e Ottavia

1 commento:

  1. Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato a questo evento e ci auguriamo che abbiano provato lo stesso nostro piacere, perchè per condividere così tanto basta così poco...
    Luigi e Chiara.

    RispondiElimina

Rispondi indicando il tuo nome