Per contatti: pianopartecipato@libero.it - fax 0623316920 posta: via Stazione di Ottavia 73B Roma. Leggi qui: Lo Statuto


martedì 10 gennaio 2012

Un cane aggredisce due persone davanti al Centro commerciale Gulliver

Gulliver Via Cesira Fiori ore 9.10 del 10 gennaio
Il cane che vedete nella foto a sinistra ha ferito due persone questa mattina sul marciapiede accanto all'entrata principale del centro commerciale Gulliver. Il cane era fermo e lasciato incustodito con il guinzaglio slegato e senza museruola. Alle ore 9 circa di martedì 10 gennaio una giovane signora passava con il coniuge e con un altro cane al guinzaglio. Improvvisamente, il cane seduto sul marciapiede che sembrava tranquillo, ha aggredito la signora al braccio sinistro, oltrepassandole con un morso profondo il giubbotto. Successivamente le ha dato un morso alla mano che ha cominciato a sanguinare. Fortunatamente, gridando e allontanandosi un pò, la signora è riuscita ad evitare il peggio perchè il cane è rimasto fermo sul punto dove stava.
Mentre, con un annuncio al microfono, si cercava il proprietario all'interno del supermercato Pewex, il cane ha messo un atto una seconda aggressione mordendo la gamba di un altro passante.
Il proprietario, sopraggiunto sul posto poco dopo, era un pensionato che si diceva sorpreso perchè "il cane non aveva mai fatto una cosa del genere" e che comunque "l'aveva legato al palo".
L'abitudine di far circolare cani senza guinzaglio e lasciarli da soli mentre si sta in esercizi commerciali è ormai diffusa nel quartiere.
Conad via Ipogeo degli Ottavi 10.15 del 10 gennaio
 Lo dimostra quest'altra foto scattata nella stessa mattina davanti ad un altro supermercato che si trova in via Ipogeo degli Ottavi. Come Comitato di quartiere Lucchina e Ottavia esprimiamo piena solidarietà alle due persone aggredite sperando possano aver accertato le condizioni di rischio infezione dell'animale. Chiediamo che questo problema di mancato rispetto delle leggi in tema di di sicurezza e prevenzione sia presto affrontato dalle autorità competenti e dai cittadini del quartiere.

Comitato Lucchina e Ottavia 
Aderente al Coordinamento Comitati Roma Nord


5 commenti:

  1. E' un classico del vivere e lascia vivere chi dovrebbe intervenire--non lo fa-- e chi ha un cane difficilmente sottopone l'animale alla "tortura" della museruola. PURTROPPO CI VUOLE L'OBBLIGO

    RispondiElimina
  2. Concordo, pur comprendendo che la museruola non sia gradita, è per un obbligo dovuto per eventuali casi come questo.

    RispondiElimina
  3. Da proprietario di cane sono pienamente d'accordo! Ci sono molti proprietari di cani di qualsi taglia in zona lucchina (dove vivo)che li lasciano liberi di girare e defecare ovunque non vi è il minimo rispetto per il prossimo! Sono il primo che si è trovato a fronteggiare cani che si avventavano sul mio... la classica risposta di tali idioti, non si preoccupi non morde... ed io continuo ad aver paura di portare a spasso la mia cagnetta di piccola taglia e continuo a pulirmi le suole delle scarpe per l'incività di tanti che pensano che farla sul prato li esime da raccogliere ciò che la legge impone di raccogliere. vabbè scusate lo sfogo :)

    RispondiElimina
  4. grazie del tuo commento. L'invito è iscrivetevi al blog e pubblicate anche voi notizie sul quartiere
    come autori.

    RispondiElimina

Rispondi indicando il tuo nome