Per contatti: pianopartecipato@libero.it - fax 0623316920 posta: via Stazione di Ottavia 73B Roma. Leggi qui: Lo Statuto


domenica 25 marzo 2012

A Ottavia l'undicesimo distributore di benzina su un'area verde

Un nuovo cantiere su via Cesira Fiori
Notizia dell'ultima ora: una Multinazionale francese sta divorando una preziosissima area verde della Lucchina. Entro qualche mese su via Cesira Fiori, a 150 metri dal centro Commerciale Gulliver e di fronte all'area cani, sorgerà un'ennesimo distributore di carburante. I residenti che quotidianamente fanno jogging o passeggiate, i bambini del parco giochi limitrofo, i cani e i loro padroni dell'area di fronte, respireranno tutti meno ossigeno e più vapori a base di piombo e benzina. La Lucchina continua ad essere sfregiata da uno sviluppo edilizio selvaggio dove si stanno svendendo pezzi di agro romano e bellissime aree agricole a palazzinari e a multinazionali dei petroli.
Ottavia sta raggiungendo un nuovo triste primato: il quartiere con il maggior numero di distributori di carburante. Noi vogliamo documentare questi atti di "pirateria" contro l'ambiente che il Comune di Roma favorisce concedendo permessi e attuando trasformazioni urbanistiche senza alcun coinvolgimento dei cittadini dei quartieri interessati. Una palese violazione delle convenzioni internazionali e delle leggi nazionali ad esse collegate. 
A Ottavia e Palmarola, in pieno agro romano, sono state autorizzate lungo la via casal del marmo 3 nuove macroaree di servizio.
Ottavia via Casal del Marmo
Ottavia via Casal del marmo (2 distributori  a  20 metri)
Ottavia via Trionfale (2 distributori a 10 metri)
Ottavia via Trionfale (4 distributori in 150 metri)
4 distributori su via Casal del Marmo
 L'ultima è la Goldengas. A 20 metri dalla Goldengas, che distribuisce GPL, era stata costruita di recente l'area IP, mentre a soli 300 metri verso Palmarola era stata quasi contemporaneamente autorizzata l'edificazione di un'altra area con annesso il Mc Donalds. Tutte queste aree hanno eroso in maniera significativa il grande polmone verde dell'agro romano. Ma il paradosso è che quando si concedono questi permessi di costruire nessun cittadino viene informato, nessun comitato di quartiere o associazione di cittadini ha l'opportunità di esprimere la propria valutazione e parere sull'opera. Nel quartiere di Ottavia si è arrivati così edificare a dismisura senza tenere conto delle carenti infrastrutture viarie.  Inoltre i distributori di carburante nel quartiere sono numerosi e concentrati. Basta affacciarsi dalla stazione di Ottavia su via Trionfale per vedere 4 aree di servizio una di seguito all'altra. E all'incrocio con la casal del marmo altri due. In tutto 11 distributori in un raggio di 500 metri. Chi dovremo ringraziare per tutto questo?

Comitato Lucchina e Ottavia
Aderente al Coordinamento Comitati Roma Nord

3 commenti:

  1. In previsione del collegamento Via Casorezzo - Via E. Sperani

    F. Di Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè con quel collegamento i distributori sarebbero carenti?

      Elimina
  2. registratevi al blog e chiedete di poter pubblicare notizie e articoli sul quartiere. Facciamo insieme giornalismo partecipativo

    RispondiElimina

Rispondi indicando il tuo nome