Per contatti: pianopartecipato@libero.it - fax 0623316920 posta: via Stazione di Ottavia 73B Roma. Leggi qui: Lo Statuto


domenica 7 ottobre 2012

Ecco il suolo pubblico di Ottavia concesso ai privati...

I residenti di via Trionfale, all'altezza del ristorante "Il Caporale" e di "Area motori Chevrolet", sono in fermento a causa dell'appropriazione in corso di numerosi metri quadri di suolo dove c'era da decenni libera servitù di pubblico passaggio. Si tratta di autorizzazione concessa dal Municipio XIX ad un distributore di benzina in un punto di Ottavia dove già ci sono 4 distributori nel raggio di cento metri e sei distributori nel raggio di 300.
Abbiamo documentato quest'obbrobrio amministrativo con queste foto che ci sono state inviate da un cittadino lettore del nostro blog.
Il vizio devastante di amministratori pubblici di favorire questo o quel privato, senza curarsi di ciò che pensano i cittadini del quartiere, lo riscontriamo in diverse altre situazioni ma vogliamo citarne un'altra in particolare, emblematica di ciò che succede nella disinformazione più completa della generalità dei cittadini.
Tempo fa il presidente del Municipio XIX, a margine di un convegno a casalotti, ci mise al corrente di uno spazio di proprietà comunale in via Pericle Perali, a ridosso dei giardinetti di via Tarsia, e ci confidò che stava subendo pressioni per firmare la concessione di quel suolo pubblico a privati confinanti.
Su sollecitazione del Presidente Milioni di formulare una proposta, il comitato propose pubblicamente di utilizzare quel suolo pubblico per il progetto di una piccola biblioteca di quartiere in struttura prefabbricata. E' ovvio che il progetto su quell'area disponibile si presterebbe anche a strutture mobili, tipo bibliobus o similari.
Nulla da fare, tutto è rimasto nell'ombra e tutto continua a girare allo stesso modo con altre autorizzazioni che erodono il verde per installare altre fonti di inquinamento. Eccone un'altra 
Non ci sono parole... vi lasciamo alle vostre conseguenti riflessioni di affezionati lettori del blog sperando che i nostri amministratori abbiano uno scatto di sana moralità verso il bene comune.

Comitato Lucchina e Ottavia

Nessun commento:

Posta un commento

Rispondi indicando il tuo nome