Per contatti: pianopartecipato@libero.it - fax 0623316920 posta: via Stazione di Ottavia 73B Roma. Leggi qui: Lo Statuto


martedì 16 luglio 2013

Senz'acqua decine di famiglie bloccate in una strada priva di uscite alternative

Ottavia, via Albano Sorbelli parte II. La doppia voragine, che si è aperta oggi pomeriggio sulla strada, ha danneggiato le condutture idriche. Doppio il danno per le decine di famiglie che abitano in un strada senza altre uscite. Chiuso il traffico a tutti i veicoli in entrata e uscita.
 Le decine di famiglie residenti, comprese quelle con disabili e minori, sono state costrette dalla prescrizione della Polizia di Roma Capitale a lasciare le proprie auto lontano da casa.
Ma non è questa la cosa più grave. La cosa più grave è la totale mancanza dell'acqua,  chiusa senza preavviso dai tecnici dell'Acea.
Ma non è neanche questa la cosa più grave. La cosa più grave è che, messe le transenne e chiusa l'erogazione dell'acqua, i vigili del fuoco, i tecnici dell'Acea e la polizia di Roma capitale sono andati tutti a casa. Come se tutte le famiglie che abitano nella via, possono, senza preavviso, far a meno dell'acqua per i tempi che l'azienda Acea riterrà opportuni.

Chiudiamo questo aggiornamento con un interrogativo che rivolgiamo al neo Sindaco on. Marino: E se per un una volta i tempi dell'Acea fossero immediati e mandassero operai subito, in servizio notturno, proprio come forse accadeva in passato, nel caso nella via ci avesse abitato un pezzo grosso? un parlamentare? oppure un consigliere regionale?
Siamo certi che l'acqua tornerà stanotte perchè gli operai dell'Acea e i tecnici del Comune non fanno più differenza nei tempi di intervento tra una via periferica abitata da uomini della "Casta" e una via periferica  abitata da gente qualsiasi.
Ne siamo convinti: domani mattina al risveglio le famiglie, anche se non sono famiglie di parlamentari, vedranno di nuovo scorrere l'acqua dai loro rubinetti. E le ditte appaltatrici che hanno asfaltato la strada saranno chiamate dal Municipio XIV a rispondere  e chiarire i motivi di questo grave cedimento del manto stradale.      LEGGI IL PRIMO LANCIO SULL'EVENTO.




Nessun commento:

Posta un commento

Rispondi indicando il tuo nome