Per contatti: pianopartecipato@libero.it - fax 0623316920 posta: via Stazione di Ottavia 73B Roma. Leggi qui: Lo Statuto


sabato 7 febbraio 2015

Vieni a prendere un "Caffè" a Ottavia....

In un quartiere del Municipio XIV, nel quadrante nord ovest di Roma, dal maggio 2014 si svolge ogni fine mese un "Caffè filosofico" su iniziativa dell'Associazione culturale Lucchina e Ottavia con sede a via della Stazione di Ottavia 73B. Un'associazione, presieduta da Giovanna D'Annibale, che da anni svolge attività sociali senza fini di lucro legate alla valorizzazione del territorio e della propria comunità con convegni, seminari, passeggiate archeologiche, caffè filosofici e con pubblicazioni come il Calendario di Quartiere.


Scrive la filosofa Laura Capogna, dopo l'ultimo Caffè filosofico che si è tenuto a Ottavia il 30 gennaio scorso nei locali della Stazione FL3 di Ottavia:
"Una delle prime cose che mi è capitato di dire e ripetere spesso, durante questi nostri incontri, è che quello che conta, quello che dà il peso filosofico al dialogo, oltre al dialogo stesso, è il fatto che, al termine, ognuno dei partecipanti si porta a casa "qualcosa" di quel che ha detto o ascoltato; qualcosa che continua a risuonare dentro: prima come parola, poi come qualcos'altro. Ecco, per me, quel "qualcos'altro" è l'autenticità; è ciò che ci può capitare di dover nascondere, o proteggere, o filtrare dietro una o più maschere, ma che ci spinge anche a cercare occasioni di confronto, di respiro. L'abito fa il monaco? Forse. Siamo maschere o volti? Probabilmente, entrambi. 
Ma, per come la vedo io, finché ce lo chiediamo, siamo autentici: autenticamente alla ricerca di noi stessi"
La prof. Capogna, membro della società Phronesis, da maggio 2014 in poi, ha moderato ogni mese questi
bellissimi incontri socio-culturali ai quali hanno partecipato circa 150 persone di varie zone del Municipio XIV. 
Nella città di Roma Capitale, quello di Ottavia è, a nostro avviso, l'unico vero "Caffè filosofico" calato tra la gente.
Non è uno dei pizzosissimi convegni para-accademici con ospiti di spicco, dove tutto si fa tranne che portare la filosofia tra i partecipanti in modo interattivo e concreto. Non è uno pseudoconvivio dove si lascia poco o nessuno spazio a domande libere e interventi dal pubblico dei presenti. Non è una carrellata di filosofi/pensatori/psicologi/opinion maker,
relatori che imboniscono un pubblico che resta del tutto passivo o quasi.
Ecco perchè, secondo noi, questa brillante iniziativa gratuita, aperta a tutti, merita di essere conosciuta come esperienza pilota a beneficio di tutti i quartieri romani.

PROSSIMO CAFFE' FILOSOFICO 27 FEBBRAIO 2015.  VI ASPETTIAMO!

        Il primo Caffè filosofico di Maggio 2014

                Il secondo Caffè filosofico Giugno 2014

        Il quinto Caffè filosofico di Settembre 2014

Nessun commento:

Posta un commento

Rispondi indicando il tuo nome