Per contatti: pianopartecipato@libero.it - fax 0623316920 posta: via Stazione di Ottavia 73B Roma. Leggi qui: Lo Statuto


venerdì 6 marzo 2015

Teatro e dibattito a Montemario, contro le Mafie "Spiazziamoli"

Rosa ha dovuto lasciare la Calabria per seguire il marito Rocco, un cronista che con i suoi articoli disturba il sistema criminale della 'ndrangheta. Si trasferiscono assieme al piccolo Giacomino a Bologna dove, però non sfuggono ai tentacoli dei boss calabresi e la loro vita continua ad essere in pericolo fino all'uccisione del cronista. Il testimone passa a Giacomino che continua la lotta del padre mentre Rosa viene messa sotto protezione in una località segreta....
E' questa la trama della pièce teatrale che è "andata in scena" ieri in formato video presso la sala Carpet di Montemario dove ha parlato il regista Enrico Bernard, autore di "Assolo contro la 'ndrangheta" opera andata in scena in vari teatri italiani tra cui il Teatro dell'Orologio di Roma e il Teatro Giglio di Lucca.

Brani video di un'intervista ad Antonio Nicaso, giornalista, uno dei più grandi esperti internazionali di Mafie, già collaboratore del magistrato antimafia Nicola Gratteri.
A seguire ci sono stati gli interventi del giornalista Danilo Chirico e di Ferdinando Marcello Secchi referente
per il Lazio dell'associazione Libera.
Danilo Chirico è presidente fondatore dell'Associazione "DaSud", giornalista e autore di diversi libri sulle vittime della mafia dimenticate dallo Stato e sui giornalisti uccisi da Mafia e Terrorismo. E' stato per diversi anni uno degli autori dei "Rapporti sulle Ecomafie" di Legambiente.
Chirico e Secchi hanno illustrato il significato della campagna "Spiazziamoli", descrivendo le attività messe in campo in questi mesi dalle loro associazioni e di quanto si tenta di fare in varie parti della capitale, tra le quali il territorio di Ostia, inquinato da attività illecite. A Ostia varie associazioni stanno tentando di liberare spazi dalla speculazione degli stabilimenti balneari ai fini di un libero e gratuito accesso alla spiaggia da parte dei cittadini, spiagge rese libere da ogni barriera architettonica.
Si è poi aperto il dibattito con gli interventi dei responsabili delle associazioni promotrici dell'evento: Nico
Simoniello (Ass. Sant'Onofrio) , Gustavo Credazzi (Ass.ne Igea,, Aldo Altamore (ass.ne Civica 19), Giovanna D'Annibale (Ass.ne Lucchina e Ottavia), Walter Deitinger (Ass.ne Amici di Montemario)  e Don Paolo Salvini (Parrocchia di San Fulgenzio).
E' la prima iniziativa sul tema Mafie messa in campo dalla Rete delle Associazioni di Promozione sociale del Municipio XIV.
La seconda si terrà sabato 28 marzo alle ore 9.00 con un Convegno dal titolo. "Mafie Criminalità e Corruzione: quali anticorpi della società civile? presso la Sala Teatro della Parrocchia di San Luigi di Montfort, accesso dal campo sportivo di via Eugenio Tanzi  (100 metri dalla stazione FL3 di Montemario)
In questo secondo evento sono stati invitati i Presidenti dei Municipi XIII, XIV e XV per un confronto aperto con i cittadini sul ruolo dell'associazionismo civico e delle Istituzioni di prossimità ai fini di una "buona amministrazione", libera dalla corruzione e dal malaffare.

Ass.ne culturale Lucchina e Ottavia

Nessun commento:

Posta un commento

Rispondi indicando il tuo nome