Per contatti: pianopartecipato@libero.it - fax 0623316920 posta: via Stazione di Ottavia 73B Roma. Leggi qui: Lo Statuto


venerdì 23 ottobre 2015

Un "Caffè" alla Stazione non ha proprio paragone!

Torniamo nei locali della Stazione Fr3 di Ottavia Giovedì 29 ottobre 2015 alle ore 18.30 per proporre la nuova stagione del "Caffè filosofico" o meglio, la nuova stagione della "Sosta filosofica" dove anche i pendolari e utenti della tratta Roma Viterbo possono fermarsi e partecipare all'incontro. Gli incontri successivi si terranno nell'ultima settimana di ogni mese. 

La domanda che verrà posta in questo incontro libero, gratuito e aperto a tutti, che vuole portare la "filosofia" tra i "non filosofi" è la seguente: 
"Emancipazione femminile: traguardo da raggiungere o roccaforte da difendere?"
Moderatrice, come sempre, sarà la filosofa Laura Capogna, socia Phronesis.
Molto importante sarà il confronto dei punti di vista di uomini e donne che vorranno partecipare.
I risultati dei precedenti incontri di Caffè filosofico sono stati evidenti: partecipando si arricchiscono gli altri del proprio punto di vista e ci si arricchisce ascoltando quello altrui. 
Lo strumento è l'esercizio prezioso dell'ascolto, del potersi esprimere, anche col silenzio, e dello stare insieme comunicando senza "monitor e tastiere".
Alla fine, si esce dal "Caffè filosofico" con un nuovo orizzonte di consapevolezza.

Riteniamo sia molto importante la novità di avere nella Stazione di Ottavia una sede fissa per gli incontri mensili del Caffè filosofico. 
La Carta Europea delle Stazioni sottoscritta a Roma il 29 ottobre 2008 dalle nostre Ferrovie dello Stato, SNCF (Francia), B Holding (Belgio) e CFL (Lussemburgo), alla presenza del Presidente della Regione Lazio e del Sindaco di Roma, enuncia tra i principi fondamentali il seguente: "Una stazione fa parte della città e deve funzionare in armonia con la città": 
Secondo questi principi, le stazioni ferroviarie dovrebbero essere luoghi di incontro, di cultura e socialità. 
Infatti, tra gli impegni europei condivisi dalle Ferrovie Italiane c'è quello di "Programmare interventi sociali nelle aree urbane e ferroviarie coinvolgendo le istituzioni pubbliche, l’associazionismo, il volontariato, la società civile...".
Come Associazione culturale abbiamo recepito da tempo e rilanciato questa innovazione, riscontrando la squisita sensibilità dell'Assessore alla Cultura del Municipio XIV.

Quindi annotatevi la data perchè giovedì prossimo alle ore 18.30 dal binario del "SOSE "(Stazione Ottavia Spazio Espositivo) si parte per un nuovo viaggio.  

Per informazioni e comunicazioni : via della stazione di Ottavia 73B (ore negozio) 0630811277  oppure email:  pianopartecipato@libero.it

Associazione Culturale Lucchina e Ottavia
.


Nessun commento:

Posta un commento

Rispondi indicando il tuo nome